dialetto milanese insulti

Dialetto: Napoletano Traduzione: Sei proprio un cretino! Traduzione: Li mortacci tua e de tu madre quella in cui svariati cazzi hanno fatto tanti passaggi come l’archetto su un violino e che per are cio’ c’ha fatto anche le marchette, (dicasi mignotta)! Parolaccia: Cravadinci in su cunnu! Traduzione: Testa di cazzo! Parolaccia: Te se propri un pirla! Traduzione: Faccia da culo di cane da caccia. Dialetto: Siciliano Traduzione: Che te potessero lancia’ contro 3 colpi… uno che te liscia uno che te pia e uno che stenne tu sorella…. Traduzione: Pene di equino ti perseguiti! Parolaccia: C’HAI ‘NA SFIGA TARMENTE GRANNE CHE SE TE CASCA’R CAZZO TE RIMBARZA ‘N CULO! Traduzione: Se ti prendo ti ammazzo…. Traduzione: Faro` in modo che tu possa rientrare nell`apparato riproduttivo di tua madre! Dialetto: Fiorentino In alternativa: Va föra di pè. Parolaccia: Logia! Dialetto: Siciliano – con nozioni di chimica Traduzione: Indiferente, freddo/a, insensibile. Dialetto: Sardo * E ora Milano Città Stato! Parolaccia: TEGAME © Copyright 2006. Parolaccia: Ma che ti lèi da’ i’ cazzo?! Da. Il fatto che le gonadi si siano ammosciate rimanda agli stati febbrili e di malattia. Dialetto: Siculo Traduzione: La figa che ti ha sbattuto (al mondo)…nel senso di sputato fuori con violenza! Gran parte del vocabolario del dialetto milanese deriva dalle parlate delle antiche popolazioni celtiche che hanno abitato, fino a sei secoli prima di Cristo, l’antica Mediolanum. Detto a una persona inutile, che si deve togliere di torno. Dialetto: Sardo Dialetto: Siciliano Traduzione: Si dice ad una persona antipatica che si da’ le arie, perlopiu’ al femminile. Parolaccia: FEZZ! potrà anche essere un intercalare comune a Milano, ma non ha nulla a che vedere col “dialetto milanese”. Read Time : 13 Minutes. Traduzione: Puttana, si legge come se sulla ‘o’ ci fosse la humlau, i due puntini sopra le lettere come in tedesco! Va a fas dì in gesa. Parolaccia: ‘ncul a quantu nnai! Traduzione: Frocio. Traduzione: Sei quadrato come la testa di un reggiano! Si usa anche per definire il pitale atto alla raccolta dell’urina notturna; di qui l’uso corrente per apostrofare un uomo che possa essere considerato alla stregua di un contenitore di piscio. Parolaccia: Vajassa Parolaccia: Maremma maiala lupente rozza sbudellata fatta male in viso e in corpo! Parolaccia: M’ par’ na mutand’: staj siemp’ annanz’ o’ cazz’… Quindi a qualcosa di cotto. Parolaccia: Va a ciapa’ i ratt! Un classico. Traduzione: La FICA DI TUA SORELLA!!! Milanese (endonym in traditional orthography Milanes, Meneghin) is the central variety of the Western dialect of the Lombard language spoken in Milan, the rest of its metropolitan city, and the northernmost part of the province of Pavia. Traduzione: Persona poco intelligente. Traduzione: Faccia da culo di cane da caccia. Per esempio: “Non ti muovere da li’ o chiamo la marabecca!”. Parolaccia: Va a dà via ‘l cul! Parolacce in dialetto milanese Molte volte visitando una città si sentono dire frasi in dialetto che non sono di facile comprensione, soprattutto se si è in una regione che non è la propria. Dialetto: Sardo Urbanfile: le USCITE DELLA M4 non sono all’altezza della città... Arriva a Milano la SEGNALETICA TATTICA: la “sfida” tra i... L’APPARTAMENTO più COSTOSO in vendita a Milano, Le 10 parole del dialetto milanese più USATE (con i significati). Dialetto: Caudino Traduzione: Dicesi di residuo fecale rimasto appeso ai peli del deretano (il culo). dovere e potere .Torna all'inizio pagina Visitatori dal 22 aprile 2004. Traduzione: Residuo anale. Altri modi per definire una sgualdrina: E’ una mangiachilometri. Dialetto: Cremonese 2. Traduzione: Letteralmente e’ “con un po di vasellina l’elefante lo mise in culo alla gallina” nel senso che chi ha pazienza riesce nel suo scopo! Traduzione: Semplice stuzzicadente al dialetto siciliano (forse macchiotu) . Parolaccia: Codda prangendi! Dialetto: NOCI (BARI) La FAKE VELASCA: è il palazzo più BRUTTO di Milano? Dialetto: Calabrese Traduzione: Sei il figlio di una che spara POMPINI! e tira pomp…. Il dialetto milanese (0 gennaio di tanto tempo fa, Milano, Padania - Ufficialmente deceduto al primo sbarco dei terroni, sempre a Milano) è la variante snob e spocchiosa del ramo occidentale della lingua lombarda. Imburagià Impanato, impanate (Cutelètt imburagià = cotolette impanate, alla milanese) Impaltà Infangato Impapinàa Imbambolato, incantato Impariàa Ordinato, messo in ordine Impatà Punti pari al gioco, rifare il legno agli zoccoli (Semm impatà dent = ci siamo accordati) Impatunà Infeltrito Impestà Contagiato, ammalato (Di malattia venerea) Traduzione: Voglia la Divina Provvidenza che tu, credendo fallacemente di dover mandar fuori dal tuo sfintere del semplice gas intestinale, possa espellere dal tuo corpo rifiuti intestinali allo stato liquido con pressione e potenza tale da sradicare e trasportare via con sè persino le unghia dei tuoi piedi e, a causa della eccessiva fatica richiesta dall’ atto di cui sopra, possa prenderti fuoco la peluria che cresce sulle tue natiche!!! Guarda gli esempi di traduzione di dialetto nelle frasi, ascolta la pronuncia e impara la grammatica. Redazione. Dialetto: Dialetto Parolaccia: Logia! Traduzione: è un modo un po’ gentile x dire…:TESTA DI KAZZO!!!! Parolaccia: I megghie stramilamuert de chedda sfogaciol de mam’t puttuen. Dialetto: Siciliano Traduzione: Testa di cazzo (letterale piciu= cazzo). Traduzione: Puoi andartene?! Altrimenti: Va a ciapà i ratt, ovvero “vai a prendere i topi”. Notasi l’affiancamento di Tarzan appeso alle liane e Tarzaniello appeso a… lasciamo perdere!Parolaccia: Jettat’! Dialetto: Sardo Traduzione: La figa di tua madre! Dialetto: Pisano Dialetto: Sardo Parolaccia: T`inci fazzu torrai in su cunnu! E’ un invito a perder tempo altrove. Guida ragionata al dialetto romano: minacce, insulti e battute. Minacce e insulti in romanaccio, da utilizzare come deterrente o legittima difesa … visti i tempi che corrono.. di Daniele Marconcini. Dal 2006, il giornale online della comunità italiana in Perù // Desde el 2006, el diario online de la comunidad italiana en el Perú. Parolaccia: E te le lèo io le zecche di dòsso! Sul latino «bis luridus», due volte pallido, il dialetto ricalca tra l’altro «balurdùm» (capogiro) e … accidenti, porcamiseria, ma anche per sottolineare che una cosa è proprio così. Parolaccia: Va' a dar via el cu! Dialetto: Catanese Parolaccia: Su cunnu e mamma rua! Parolaccia: Paciociu Traduzione: Tardo, ottuso, incapace di capire (in lionese acuti), Parolaccia: Ce fatto a’ uallera a’ pizzaiola Dialetto: Sardu de Carbonia Parolaccia: A piscitta de tan gelmana! Nel dizionario italiano - Milanese puoi trovare frasi con traduzioni, esempi, pronuncia e immagini. Fa riferimento alla puzzola che cammina con il “culo” per aria … 😉, Parolaccia: Delafia!! Proverbi milanesi in dialetto I proverbi in dialetto milanese , il sapere dei nostri avi! Una raccolta di proverbi milanesi, i detti popolari più belli e significativi che costituiscono in una forma molto semplice la saggezza popolare espressa in un motto. Logia si legge come se sulla ‘o’ ci fosse la umlaut tedesca, i due puntini sopra le lettere. Parolaccia: Piciu Il meneghino, ovvero il dialetto milanese, trae la sua originale configurazione linguistica tanto come conformazione celtica quanto latina. Beppe Sala a Milano Città Stato, VUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU A TRASFORMARE IN REALTA’ IL SOGNO DI MILANO CITTA’ STATO? Parolaccia: Testina! Questo sito fa uso di cookies propri e di terze parti per migliorare l'esperienza degli utenti. Dialetto: Romano Parolaccia: La stragrande maiala di tu ma rigenerata in culo a quel pecoro di tu pà!!!! Sinonimi: Ambutià, babeo, badaluch, badòla, balengo, bataro, fabiòch, gabia, pantalun, tabaleuri, turlupupu, tülipan, gnoc, Parolaccia: Ancutì Te se propri un pirla!. Dialetto: Catanese Traduzione: Te le levo io le zecche dal tuo corpo (vuol dire: stai attento che se ti prendo ti faccio male). Dialetto: R.V. Dialetto: Macchioto – Catanese BASTARDIANO Traduzione: Racchio di tua mamma buttana, Parolaccia: Si talmete brutu che stucchi u fitteru! andare e venire. Dialetto: Pistoiese Dialetto: Siciliano-bambinese Traduzione: Stai attento che ora ti faccio male! Traduzione: Sostantivo : pipi. Accrescitivo FULATUN (stupidone), o FULATRUN (scimunito). Parolaccia: Lota! Dialetto: Ferrarese Parolaccia: Minc`e cuaddu ti currada! Cà = casa Cabarè = vassoio Cabriolè = di assegno scoperto Cadèna = catena Cadenàa = incatenare Cadenass = catenaccio Cadenass = di apparecchiatura frusta, mal funzionante Le coniugazioni dei verbi milanesi avere ed essere. Dialetto: “Bambinese” Parolaccia: Pirulo Vuoi imparare ‘parole nuove’? Allora sei arrivato al posto giusto. Guarda le traduzioni di ‘dialetto’ in Milanese. Ciao! Come un po’ tutti i dialetti del nostro Paese, quello milanese ha la particolarità di rappresentare alla perfezione le persone che lo parlando: gli abitanti di Milano. E’ un luogo dove se tu sei un idiota trovi sempre qualcuno che te lo ricorda. Parolaccia: Li mortacci tua e de tu madre quella sviolinata marchettara! Parolaccia: Che te potessero lancia’ contro 3 colpi… uno che te liscia uno che te pia e uno che stenne tu sorella…. Traduzione: Stupido, allocco, cretino. Parolaccia: Logia! Di analogo senso: “me stai n’coppo o cazzo”, “me scassato o’cazzo”, “me rutto o’cazz”, ecc. Dialetto: Sardo La DENUNCIA di Orietta Colacicco. Traduzione: Ti lego i capelli della testa ai peli del culo, brutto coglione che non sei altro. Parolacce e insulti in milanese. * Corrado Passera: Milano Città Stato è il più interessante progetto che ci sarà in Europa nei prossimi anni Traduzione: Vai a farti delle seghe! Parolaccia: Cavighiuni Parolaccia: Marmittone! Verbo: (fare natta) quando il pipi si incastra nel popo! Dialetto: Piemontese Traduzione: Sei uno sfigato, una persona decisamente sfortunata! Dialetto milanese, Se Parla Milanes.. Traduzione: Ce l’hai piccolo. Il Messaggero Italo-Peruviano - Imperia Network | Digital Marketing Agency. Parolaccia: Su cunnu e mamma rua! Il dialetto milanese, il dialetto di Milano. Il dialetto milanese? Dialetto: Fiorentino Parolaccia: Se te chiappo te pacco lu culu…… Detto a una persona inutile, che si deve togliere di torno. Dialetto: Borsano (Fidenza,PR) Dialetto: Milanese Il Dizionario - frutto di un enorme lavoro, ricerca e dedizione di Fabio Fumagalli e AnnaMaria Paganini - è protetto da copyright. In conclusione, figa! Dialetto: Latino Dialetto: Caudino Traduzione: Vaffanculo! Parolaccia: Facia da cul de can da cacia. Parolaccia: Animale eggebbia Traduzione: Ti meriteresti 4 gocce di fenoftaleina (composto chimico dalle forti proprieta’ purgative) in un bicchiere d’acqua che ti costringessero a rimanere per 4 giorni seduto sul “trono” a mettere a dura prova il tuo deretano!!! Fencisciòmm = Sporcaccione; Te sei propri un pirla! Vocabolario milanese-italiano coi segni per la pronuncia; preceduto da una breve grammatica del dialetto e seguito dal repertorio italiano-milanese .. Traduzione: Figlio di una instancabile prostituta con i denti danneggiati e il deretano spropositatamente allargato per il gran numero di volte che ha permesso ai propri clienti di sbatterele il loro membro virile in faccio(leggi bocca)e nella schiene(leggi ano)!!! Traduzione: E’ il pignattino ad un manico (tedesco Topf, celtico Tupin, provenzale Topin). Dialetto: Ciociaro Mi impegnerò personalmente”. Traduzione: Persona sfaticata e oltremodo accidiosa. Dialetto: Toscano Traduzione: Invocazione dei piu cari parenti defunti di quella brava donna che é tua madre . Parolaccia: Succhia la mai sborra cagnaccia schifosa… baldracca. Dialetto: Carassai Questa volta abbiamo selezionato per voi una serie quasi interminabile di insulti e di parolacce in napoletano. Anke persona particolarmente trasandata. Dialetto: Caudino Ad es. Parolaccia: Appuntellare! Traduzione: Dice di persona tanto brutta, Parolaccia: Scortum Il dialetto milanese è il risultato delle influenze linguistiche delle varie popolazioni che hanno attraversato Milano nel corso della sua storia, dai celti fino agli austriaci, ed ha un vocabolario molto ricco.. Sebbene il Milanese stia scomparendo, soprattutto in città, alcune parole ed espressioni sono ancora di uso comune e potremmo ascoltarle per strada, in un'osteria o in un bar. Parolaccia: Fat dar in tal cul, brut aldamar, e c’atiena un cancar a tì e tò mama clà vera. Beppe Sala a Milano Città Stato, Storia e trasformazioni del PRIMO MUSEO di Storia Naturale d’Italia, Urbanfile: le USCITE DELLA M4 non sono all’altezza della città del DESIGN, Arriva a Milano la SEGNALETICA TATTICA: la “sfida” tra i mezzi di trasporto. Parolaccia: Tarzaniello Dialetto: Milanese Dialetto: Piemontese Parolaccia: Cuglio de puzzica! Dialetto: Sardo Traduzione: …c’è già scritto….teste di cazzo rinco piciu! Dialetto: Linguaggio militare Traduzione: Idiota, stupido, non affidabile. Parolaccia: Natta Dicesi a persona rompiscatole. Cittadini, s'impara al corso - Il Giorno. Il RISTORANTE più ECONOMICO di Milano: MENU completo a soli 8... Il MARE a Milano? Parolaccia: Gadan SERVE SCRIVERE PER IL SITO, ORGANIZZARE EVENTI, COINVOLGERE PERSONE, CONDIVIDERE GLI ARTICOLI, PROMUOVERE L’ISTANZA, AIUTARE O CONTRIBUIRE NEL FUNDING, TROVARE NUOVE FORME UTILI ALL’INIZIATIVA. Traduzione: Spingere il proprio organo sessuale (eretto) a contatto degli altri (specialmente nei luoghi affollati comel`autobus), a mo di puntello! Vai in Chiesa a farti benedire Le 10 REGOLE PIÙ STRANE... M4: la GRANDE BRUTTEZZA? Dialetto: Piemontese = Equivalente di ‘pirla’; Bavoso = Colui che si vanta del suo operato parlando troppo; Terun! Dòna che la piang e cavall che süda hinn fals me Giuda = Una donna che piange e un cavallo che suda sono falsi come Giuda . Dialetto: Catanese Dialetto: Milanese Accetta se vuoi continuare la navigazione: PIZZA SOCKS BOX - MIX Vegetariana Capricciosa Pepperoni - 4 paia di CALZINI Divertenti di COTONE,... PIZZA SOCKS BOX SLICE - Pepperoni - 1 paio di CALZINI Divertenti di COTONE, Originali e Unici -... Sushi Socks Box - 2 paia di CALZINI SUSHI: Nigiri Salmone Centrolo Maki, Idea REGALO Divertente,... Becas para estudiar italiano dirigidas a descendientes de italianos. Dialetto: Romano Logia! Dialetto: Sardo Parolaccia: Si accussi bella ca si faciss nu pireto m’o zucass! Dialetto: Piemontese Dialetto: Napoletano Dialetto: Piemontese Dialetto: Milanese Parolaccia: Ma va’ a piallo n’culo! Dialetto: Anglo-Catanese Parolaccia: Marabecca Dialetto: Fiorentino Item Preview > remove-circle Share or Embed This Item. Parolaccia: Sugunnemamarua bagassa, babbu ruu curruru e caghineri coddau in culu e in paneri de su figllu de su panettieri! Parolaccia: Va’ bèn a fèr dal pugnàt! Il dialetto rafforza il concetto, siete d’accordo con noi? Traduzione: Si riferisce ad una persona ignorante e rozza “animale che beve nell’abbeveratoio”. EMBED. Parolaccia: Figle de puttan nato a Downcity, sulla tavoletta del merdoso cesso, sei un essere merdoso, sei quasi come Massimo C.! Traduzione: Stupido, sempliciotto (Dal latino follis, sacco di pelle). Alcuni tra i più famosi modi di dire e detti in dialetto milanese. Dizionari Italian/Milanes Dizionario Italiano/Milanese. Dialetto: Napoletano Inscríbete para que recibas en tu email noticias, ofertas, anuncios y más de Il Messaggero Italo-Peruviano. Se non lo fa l’Italia, si può chiederlo all’Europa Dialetto: Milanese Traduzione: Vai a dar via il culo (la u di “cu” si legge come la u francese di “plus”). = Terrone! Traduzione: Appellativo utilizzato dai bambini per indicare il membro maschile! Sei proprio un cretino! Duomo di Milano Il dialetto milanese. Traduzione: Figlio di puttana nato a Downcity (città vicino a Figlioditransessualecity), sulla tavoletta del cesso, sei un pisano, sei quasi uguale alla peggior persona al mondo! 1 usato da 9,48€. Traduzione: Sei così brutto che faresti vomitare un cinghiale! Traduzione: Colui che suole avere rapporti sessuali con i suini! Traduzione: La stragrande maiala di tu ma rigenerata in culo a quel pecoro di tu pà!!!! Parolaccia: Balengu Parolaccia: Bellino sì…tu faresti gattare anche un cignale! Traduzione: Vai a dar via il culo (la u di "cu" si legge come la u francese di "plus"). Visualizza altre idee su vignette, milanesa, umorismo sulla vita. Dialetto: Macchioto-Catanese Voglia di lavorare saltami addosso = scansafatiche, Foto: Eccezzziunale veramente Dopo 20 anni,il secondo atto – foto dal web, Leggi anche: * “Proviamoci. Parolaccia: Trappare un filetto. Tradizioni, proverbi e frasi poesie in dialetto milanese Niente politica. Traduzione: Togliti dai coglioni (vai via)! Dialetto: Romano Parolaccia: Cap ‘e cazzo! #3. Dialetto: Sardo Traduzione: Non ha traduzione: l’ho esclamato dopo che lo stronzo dell’autista dalla train ha fatto una frenata facendomi sbattere la testa contro l’obliteratrice. Traduzione: Si riferisce agli uomini che non possono fecondare… “sterile”. Parolaccia: Taccappiu i spius de concas ai spius de cullu, bruttu calloni ca non ses atru. Evitare gentilmente saluti,buongiorno buonasera, auguri ecc Grazie ! Parolaccia: Fòl Dialetto: Romano © 2021 | Titolare del progetto Milano Città Stato è l'ASSOCIAZIONE VIVAIO. #1. Testina! Dialetto: Sardo I Pantellas ci insegnano alcuni dei tanti insulti che esistono nei vari dialetti italiani. Traduzione: Vai a dar via il culo (la u di “cu” si legge come la u francese di “plus”). Parolaccia: E te lo dò io i’ pane a fette! Parolaccia: Pacchiu di to soru!!! Dialetto: Sardo Parolaccia: Su cunnu chi t`indi adi azzappuau! C’è chi ne ha fatto una canzone da hit parade. Letteralmente “acchiapparatti”, ovvero buono a nulla! «Büséca» (trippa), «cudigùm» (cotica), «grass da rost» (grasso d’arrosto), «limum» (limone) e «cagiada» (cagliata) sono insulti in dialetto lombardo che accusano insignificanza: pallore fisico o morale. Dialetto: Sardo Parolaccia: Minc`e cuaddu ti coddidi! Il vangelo di San Matteo volgarizzato in dialetto milanese, a cura de Antoni Picozz, Londra, 1859. Traduzione: La figa di tua madre! Dialetto: Siciliano

Dove Mangiare In Franciacorta, Ciliegio In Vaso, Cancellare Definitivamente Messaggi Whatsapp Iphone, Cancellare Definitivamente Messaggi Whatsapp Iphone, Cancellare Definitivamente Messaggi Whatsapp Iphone, Gloria Samuela Pagani Unisalento, Storia Dell'arte Libri, Ciliegio In Vaso,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>